FONDAZIONE DEL CLUB LEO - Copia - Lions Club Grosseto Host - Grosseto host

LIONS CLUB GROSSETO HOST
Vai ai contenuti

Menu principale:

FONDAZIONE DEL CLUB LEO - Copia

ATTIVITA' DEL CLUB > LIONS E LEO

FONDAZIONE LEO CLUB INTITOLATO A FRANCESCO IANNITELLI

CLUB SPONSOR :GROSSETO HOST-ALTA MAREMMA-AMIATA-GROSSETO ALDOBRANDESCHI
FONDAZIONE LEO CLUB FRANCESCO IANNITELLI

Nell'annata lionistica 1989-1990, con il Presidente  Alberto Carlotti,  Francesco Iannitelli fondò il Leo Club di Grosseto.
Nell'anno successivo- anno lionistico anno 1990 -1991, il CONSIGLIO DEL LION CLUB GROSSETO, apprezzato l'operato,  concesse al Presidente Leo l'onorificenza LEO AWARD OF HONOR, motivando:


"A FRANCESCO IANNITELLIPRESDIDENTE FONDATORE LEO CLUB DI GROSSETO"
Caro Presidente,
mi è gradito conferirTi l'onorificenza LEO AWARD OF HONOR
-l'aver diffuso il lionismo in "ambiente non facile";
-la capacità operativa evidenziata nella fondazione del Leo Club di Grosseto;
-l'aver dimostrato agli officers del Distretto 108-L ITALY, in presenza del Governatore Bruzio Pirrongelli, che si può profferire un linguaggio di puro Lionismo ed operare conformemente ai dettami della nostra Associazione, anche in giovane età.
Tutto questo Ti rende degno della onorificenza oggi concessa.
Pertanto, per l'autorità che mi proviene dagli Statuti e Regolamenti del Lions International, quale Presidente del Club Sponsor, Lions Club di Grosseto,

c o n f e r i s c o

la Onorificenza,
LEO AWARD HONOR.

Dato a Grosseto il 19\06\1991 (data timbro postale)
F.to Il Presidente del Lions Club di Grosseto.

--Domiciliatosi a Milano, studente alla Università Bocconi, ottenne il transfert, nel prestigioso LEO CLUB MILANO-EUROPA, divenendone- in seguito- Presidente.

--Etruria Lions del Marzo 2010, con editoriale di Paolo Pisani,  su Francesco annota:

"Un caro Amico….Noi fummo e continuiamo ad essergli fratelli maggiori; con lui abbiamo condiviso un bene reciproco, piacevoli ed allegri momenti, interessanti discussioni.
Un giovane brillante negli studi universitari, ferrato negli argomenti più diversi, fantasioso, carismatico. Un creativo e volitivo personaggio, destinato a diventare, e già  lo aveva cominciato a dimostrare…..- Crudelmente non gli è stato permesso.! "

Chiedo che il documento letto, venga acquisito agli atti di fondazione, a motivazione del nome imposto al LEO CLUB FRANCESCO IANNITELLI, oggi formalmente nato.
Grosseto 18 giugno 2010
Il Lion
Filippo Iannitelli

 
Torna ai contenuti | Torna al menu